Hardware, Games & co

venerdì 19 novembre 2010

Inside the Brotherhood, vita da Assassino



Torniamo oggi a parlare di AC:Brotherhood, approfondendo alcuni elementi che nel post precedene non sono stati trattati come avrei voluto.

Brotherhood, Fratellanza.
Sin dal primo capitolo gli Assassini sono una Fratellanza, una unione di molti che condivide uno scopo, e se questo elemento era palese in AC nei panni di Altair, Ezio in AC2 è sempre stato una figura solitaria con pochissimi appoggi.
Quanti di noi non sono stati incuriositi dai video promozionali di questo capitolo, con un Ezio coadiuvato da parecchi figuri di bianco vestiti, e con abiti simili a quelli del nostro protagonista?.




Premessa per questa spiegazione è necessario conoscere il sistema di fazionamento della città, per cui liberando il popolo dalle caserme delle milizie papali, sarà possibile riqualificare zone della Capitale, ricevendo introiti dagli affittuari (nb, in minima parte aumenta anche con le missioni) non dissimilmente da come avveniva con Monteriggioni.

Nelle aree di nostra influenza potremo inoltre comperare sedi per le nostre fazioni collaboratrici, mercenari, ladri e cortigiane, per aumentare la presenza sul territorio, oltre che ricevere aiuti da drappelli di cittadini simpatizzanti della nostra liberazione.

Arduo compito per un solo uomo, ed infatti per questo protremo arruolare cittadini salvati dalle guardie, che accumuleranno livelli man mano che vengono inviati in missione per contratti da assassini, oppure chiamandoli a proprio soccorso.


Tramite la pressione del grilletto sinistro sarà possibile infatti richiamare sui bersagli designati tutti quegli assassini che non sono in missione (con un tempo di ricarica di un paio di minuti),sarà peraltro possibile scegliere le combinazioni dei colori degli assassini (e di ezio) a seconda di quelli sbloccati restaurando le sartorie.



Altra novità, alcune Side mission non saranno necessarie al progredire della storia, come accdeva per le pagine del codice di Altair da ricercare in AC:2, senza le quali non preseguiva la storyline


Una sola città, Roma (tranne un escursus in spagna che potrete notare allargando la mappa a gioco non patchato) ma immensa, ha reso necessario l'utilizzo del cavallo in città, richiamabile tramite la semplice pressione del tasto triangolo (PS3) o (Y) su Xbox, è possibile rubare il cavallo di guardie e cittadini, e l'ultimo utilizzato sarà quello che ritroveremo al successivo richiamo.


Di nuova intruduzione, dei sotto-obbiettivi durante le missioni, necessarie per ottenere sincronizzazione al 100% (e platinarlo-millarlo) che possono variare dal non venire individuato, fare mosse specifice su un obbiettivo o non compiere azioni determinate, come non andare a cavallo o non nuotare.


un gioco corposo, ben strutturato e dal tocco "realistico" nei minimi dettagli, compresi i discorsi dei passanti, gli insulti tra di loro o alle fazioni opposte e dall'ottimo doppiaggio


 presto, un analisi del multiplayer



Nessun commento:

Posta un commento